Gli anni ’80 sono stati un periodo iconico nella storia della moda, caratterizzato da una grande diversità di stili e tendenze che hanno lasciato un’impronta indelebile sulla cultura popolare. Le riviste di moda di quel decennio hanno svolto un ruolo fondamentale nel documentare e promuovere queste tendenze. Esploreremo come le riviste di moda degli anni ’80 hanno influenzato e riflettuto l’estetica di un’epoca affascinante.

Le riviste di moda degli anni ’80 erano i santuari del glamour, dello stile e della creatività. Esse offrivano un’istantanea delle tendenze e degli ideali di bellezza dell’epoca, mentre al contempo contribuivano a plasmare l’immaginario collettivo. Alcune delle riviste di moda più influenti e iconiche di questo decennio includevano “Vogue,” “Elle,” “Harper’s Bazaar,” “Cosmopolitan,” e “Glamour.”

L’estetica degli anni ’80: Gli anni ’80 sono stati un periodo di eclettismo ed eccesso, e questa estetica ha permeato le pagine delle riviste di moda. Uno degli elementi chiave di questa estetica era l’uso audace dei colori. Abiti, trucco e accessori erano spesso vivaci e sgargianti. I colori fluorescenti, in particolare, erano molto popolari. I completi con spalline oversize, noti come “spalline a pagoda,” erano di moda sia per gli uomini che per le donne, creando una silhouette ampia e potente. Le silhouette erano spesso esagerate, con gonne a ruota per le donne e abiti larghi per gli uomini.

L’influenza della cultura pop: La cultura pop degli anni ’80 ha esercitato un’enorme influenza sulle riviste di moda. Icone della musica come Madonna e Michael Jackson hanno ispirato molti stili e tendenze. La moda punk degli anni ’80 è stata ampiamente documentata, con capi di abbigliamento strappati, borchie e chiodi. Allo stesso modo, la cultura hip-hop ha iniziato a emergere, portando con sé un nuovo stile di moda urbana caratterizzato da felpe oversize, cappellini da baseball e scarpe sportive.

Moda da passerella e designer di fama: Le riviste di moda degli anni ’80 hanno fornito un’ampia copertura delle sfilate di moda di Parigi, Milano, New York e Londra. Designer come Gianni Versace, Thierry Mugler, Azzedine Alaïa e Christian Lacroix hanno dominato le pagine delle riviste con le loro creazioni audaci e innovative. L’alta moda ha continuato a sperimentare con materiali innovativi e tagli stravaganti. Gli abiti da sera erano spesso ornati da paillettes, perline e tessuti metallici, riflettendo l’amore degli anni ’80 per il lusso e lo sfarzo.

Le top model degli anni ’80: Gli anni ’80 hanno visto emergere alcune delle top model più iconiche della storia. Donne come Cindy Crawford, Naomi Campbell, Linda Evangelista e Christy Turlington sono diventate volti famosi grazie alle copertine delle riviste di moda e alle campagne pubblicitarie. Queste modelle erano spesso ritratte con tagli di capelli all’ultima moda, come la chioma corposa di Crawford o il taglio corto e sbarazzino di Evangelista.

Tendenze chiave degli anni ’80: Le riviste di moda degli anni ’80 hanno documentato molte tendenze chiave dell’epoca. Tra queste c’erano:

  • Fitness e aerobica: L’interesse per la forma fisica e l’aerobica era in crescita, e questo si rifletteva nella moda. I leggings e le tute da ginnastica erano di gran moda, spesso abbinati a colorate fasce per la testa e scarpe da ginnastica alla moda.
  • Minimalismo: Anche se gli anni ’80 sono noti per l’eccesso, c’era anche una controtendenza al minimalismo. Marchi come Calvin Klein promuovevano un’estetica più pulita e sobria, con abiti semplici e lineari.
  • Pizzo e trasparenze: Gli abiti in pizzo e i tessuti trasparenti erano popolari per creare un look sensuale e sofisticato.
  • Abbigliamento sportivo: L’abbigliamento sportivo è diventato un elemento chiave della moda quotidiana. Giacche a vento, tute da sci e scarpe da corsa erano indossate non solo in palestra, ma anche per lo stile di vita urbano.
  • Accessorio iconico: Gli accessori erano spesso audaci e vistosi. Gli orecchini a cerchio oversize, le catene d’oro, gli occhiali da sole aviator e le borse con le iniziali dei designer erano molto popolari.
  • Trucco e capelli elaborati: Il trucco era spesso molto elaborato, con ombretti dai colori vivaci e labbra ben delineate. I capelli erano spesso voluminosi, con acconciature arruffate e cotonate.

Riviste di moda come influenzatori di stile: Le riviste di moda degli anni ’80 avevano un’enorme influenza sugli stili di moda delle persone. Le loro copertine e gli editoriali fotografici ispiravano le scelte di abbigliamento e di bellezza di milioni di lettori in tutto il mondo. I consigli di stile e le rubriche di moda erano molto seguiti, e molte persone cercavano di emulare le tendenze e i look proposti nelle pagine delle riviste.

In conclusione, le riviste di moda degli anni ’80 erano il principale tramite attraverso il quale venivano diffuse le tendenze e gli ideali di bellezza di quell’epoca. Esse riflettevano l’estetica eclettica ed eccessiva di quegli anni, documentando le diverse influenze culturali e musicali dell’epoca. Gli anni ’80 hanno lasciato un’impronta indelebile nella storia della moda, e le riviste di moda di quel decennio continuano a essere fonte di ispirazione per la moda contemporanea.

© Anni80.net - Tutti i diritti riservati