Celebriamo il meglio degli anni 80!

Anni80.net

Cinema, Musica, TV, Videogiochi, Moda e tanto altro

Gli anni 80 sono stati e saranno probabilmente il miglior decennio di sempre

Quando si pensa agli anni 80, la mente corre subito, con più di un pizzico di piacevole nostalgia, ai ricordi legati alle grandi saghe cinematografiche come Indiana Jones o Ritorno al Futuro ma anche a film cult come E.T. e i Goonies. Anche e specialmente in ambito musicale, tanti gruppi synthpop che spopolavano in quegli anni, come gli Alphaville, i Duran Duran, i Depeche Mode o gli Eurithmics, tanto per citarne alcuni. Come dimenticare inoltre l’avvento dei primi home pc come il Commodore 64 e delle prime console di gioco come la mitica Atari 2600!?

Nascere dopo gli anni Ottanta ha significato perdersi un sacco di cose. Non avrei mai potuto, per dire, scrivere un libro o più semplicemente nel diario promettendo che avrei sposato Patsy Kensit degli Eight Wonder o, per le donne, Simon Le Bon dei Duran Duran. Donne come Carol Alt, Carrè Otis, Kelly McGillis, Brooke Shields, Kelly Lebrock, Kim Basinger, Elizabeth Hurley, ecc. e uomini come Den Harrow, Joey Tempest, Nick Kamen, Lorenzo Lamas, Pierre Cosso, Tony Hadley, Tom Cruise, ecc. sono ancora ben saldi nei ricordi e nei cuori che hanno infranto.

È stata una magica combinazione di:

  • successo economico
  • hit musicali irripetibili
  • look voluminosi, permanenti e spalline.

Se potessi rappresentare graficamente il progresso moderno con l’impatto psicologico sulla felicità, gli anni ’80 sono dove ha raggiunto il picco. Capigliature esplosive, vestiti eccentrici e jeans denim. Era il tempo glorioso dell’Italia Campione del Mondo e dell’edonismo reaganiano, dei Duran Duran vs Spandau Ballet; gli stilisti italiani conquistavano il mondo, nascevano le top model e le beneficenza si faceva tutti insieme in diretta mondiale durante il Live Aid. Il mondo di Drive In, Mike Bongiorno, e Goldrake. “Anni rampanti dei miti sorridenti, anni interi di pubblicità, anni allegri e depressi di follia e lucidità“, cantava Raf in Cosa resterà degli anni ottanta nel 1989.

Vuoi dirci qualcosa?

Contattaci

Compila il modulo

    © Anni80.net - Tutti i diritti riservati